Newsletter No. 06 | Maggio 2017, versione abbreviata

Introduzione

En ligne! A partire da metà luglio, SafeZone.ch offrirà consulenza anche in francese. Attualmente è in corso la formazione degli specialisti che saranno attivi su SafeZone.ch. Il processo di consulenza esclusivamente per iscritto, il contesto anonimo e la trasparenza sul web rappresentano una sfida anche per i consulenti esperti. La formazione di SafeZone.ch offre loro la possibilità di acquisire sicurezza mediante esempi di consulenze reali nonché scambi con mentori navigati. Il consulente online Klaus Fieseler rivela nell’intervista come vengono formati e motivati gli specialisti.

Tra i fattori fondamentali per garantire la qualità di SafeZone.ch figura – accanto al perfezionamento – la valutazione. Vista l’attività piuttosto limitata emersa dal rapporto di valutazione 2016, il forum è ora ripensato sotto forma di tool di domande e risposte, dove gli interessati possono, senza doversi registrare preliminarmente, leggere le risposte a domande frequenti sulle dipendenze, ma anche postare le loro domande e lasciare dei commenti sui contributi. Anche le risposte sono redatte da specialisti appositamente formati nella consulenza online. In questo numero trovate maggiori informazioni su questa offerta anonima e gratuita.

La prossima newsletter, che uscirà in settembre, sarà dedicata in particolare alla nuova offerta e ai nostri partner nella Svizzera romanda.

Vi auguriamo una piacevole lettura – per la prima volta in tre lingue!

Alwin Bachmann, Lucia Galgano, Salomé Steinle
Responsabili del progetto SafeZone.ch

Evaluation SafeZone.ch (in tedesco)

Formazione in materia di consulenza online

Perché una formazione supplementare?

La consulenza online su SafeZone.ch è assicurata da esperti del settore delle dipendenze che, oltre a vantare una formazione in psicologia, assistenza sociale, pedagogia sociale o equivalente, hanno all’attivo un’esperienza pluriennale di consulenza faccia a faccia in questo campo. A quale scopo, quindi, una formazione supplementare? Perché quella online, pur essendo una forma di consulenza a pieno titolo, si serve di canali di comunicazione scritti come le mail o le chat che non permettono di applicare le stesse modalità della consulenza faccia a faccia e richiedono competenze specifiche.

Continuare

Formazione SafeZone.ch

Intervista

«Vi è un aspetto per il quale la consulenza online si distingue sostanzialmente da quella effettuata di persona in un centro di consulenza.»

Quattro domande a Klaus Fieseler, mentore di SafeZone.ch.

Intervista

Videoclip di SafeZone.ch

Forum

Da forum a tool di domande e risposte

Tra gli elementi importanti per garantire la qualità di SafeZone.ch figuravano l’accompagnamento scientifico e la valutazione della fase pilota. Il rapporto di valutazione elaborato nel 2016 ha constatato che l’attività all’interno del forum in lingua tedesca era relativamente modesta. Sono pertanto state raccomandate misure volte a stimolare l’attività all’interno del forum e la partecipazione alle chat e a rendere i contenuti più attrattivi per gli utenti registrati. Il forum è ora concepito come rubrica di domande e risposte, e adeguato meglio ai bisogni e all’utilizzazione da parte degli utenti. L’offerta è disponibile sulla pagina in lingua tedesca a partire da metà luglio.

Continuare

Forum

Agenda

22.05.2017 dalle 20.00 alle 20.45
Giocati dal gioco: gruppo d'auto aiuto. La chat è destinata a persone che desiderano saperne di più e persone che desiderano raccontare la loro esperienza per dare una mano.

22.05.2017 dalle 21.00 alle 21.45
Chat individuale sul gioco d'azzardo - Una consulente con più di 20 anni di esperienza potrà darti una mano

23.05.2017 dalle 20.15 alle 21.00
Incontro di chat individuale, uno spazio anonimo e individuale!

30.05.2017 dalle 20.15 alle 21.00
Chat individuale – Un confronto con un professionista ingaggiato in un servizio per le dipendenze

Tutte le chat

Chat

Il vostro team SafeZone.ch

Per ulteriori informazioni
www.safezone.ch