Dato che ho più spesso voglia di fare sesso della mia ragazza, lei pensa che io sia dipendente dal sesso. A partire da quando si parla di dipendenza dal sesso?

SafeZone.ch ha risposto a questa domanda:

Non è possibile determinare la presenza di una dipendenza sulla base del solo indicatore della frequenza. Inoltre, le persone hanno esigenze sessuali molto diverse. Se una coppia fa sesso più volte al giorno ed entrambi i partner sono soddisfatti, questo è positivo e non è considerato una dipendenza.

La relazione svolge un ruolo importante nella dipendenza dal sesso. Poiché la sessualità è associata a rappresentazioni morali sulle relazioni e sull'amore, ci saranno dei problemi quando le esigenze sessuali dei partner saranno diverse. La questione è come affrontare la situazione. Poter parlare apertamente dei propri bisogni riduce già il rischio di cercare al di fuori della coppia una soddisfazione dei propri bisogni o di sviluppare una dipendenza al sesso. Dopo averne discusso, ci sono coppie che, per esempio, decidono di concedersi di avere rapporti sessuali anche al di fuori della coppia o altre che si separano perché le loro rappresentazioni della sessualità si sono rivelate troppo diverse.

Eppure, tali conflitti spesso non sono discussi apertamente e il desiderio sessuale è vissuto in segreto. Un uomo sposato che chiede delle prestazioni ad una prostituta una volta al mese può considerarsi sessualmente dipendente. Poiché lo fa in segreto, può assorbire tutta la sua energia sessuale e diventare sempre più attratto da questo mondo alternativo. Questo può portare a sentimenti negativi e rimorsi, che cercherà di alleviare di nuovo con una prostituta. In questo tipo di circolo vizioso di dipendenza, il sesso sostituisce la comunicazione e permette anche di liberarsi da altri problemi.

Per molti uomini, è molto allettante soddisfare il loro desiderio sessuale in modo virtuale. La facilità di accesso e le forme estreme di pornografia su Internet hanno un grande potere di attrazione e la vera sessualità svanisce, sia all'interno che all'esterno di una relazione, segretamente o apertamente. In questo caso, la frequenza svolge un ruolo importante. C'è una grande differenza tra chi si masturba ogni due o tre giorni davanti allo schermo e chi vuole farlo ogni volta che ha un minuto libero. La pornografia su Internet purtroppo contribuisce a far sì che i giovani abbiano aspettative sessuali irrealistiche e siano stressati da relazioni reali e più complicate.


Domande di persone direttamente toccate

Da molto tempo ormai guardo film porno e immagini su Internet ogni giorno per diverse ore e mi masturbo. Ne sono dipendente e vorrei smettere. Cosa posso fare?

Sono molto stressata dal lavoro. Di notte non riesco a staccare la spina e non dormo bene da molto tempo. Il mio medico mi ha prescritto dei farmaci per i disturbi del sonno. Mi aiutano a dormire, ma c'è il rischio che possa diventare dipendente? Non c'è un altro modo meno rischioso?

Ho 16 anni (quasi 17), ho provato la mia prima sigaretta a 9 anni e ho iniziato a fumare a 10 anni. Ho iniziato a fumare marijuana otto mesi fa. Voglio fumare un po' meno e fumare meno erba. Come posso fare? Non voglio smettere del tutto, solo meno.

Desidera una consulenza online personale e professionale?

Siamo a disposizione per una consulenza online anonima e gratuita.