Tabacco e nicotina – Informazioni su sostanza, effetti ed effetti collaterali

Il tabacco è ottenuto dalle foglie della pianta omonima (Nicotiana tabacum). Può essere fumato, aspirato con il naso (tabacco da fiuto) o «masticato» (tabacco macinato e tenuto sotto il labbro). Il tabacco contiene nicotina, una sostanza che induce dipendenza. Nel fumo del tabacco, che contiene circa 4000 sostanze, si trovano anche catrame, che è cancerogeno, monossido di carbonio e altri gas tossici. Il fumo di tabacco è un fattore di rischio accertato per una varietà di tumori e malattie cardiovascolari.

Le cosiddette «sigarette elettroniche» (e-sigarette) permettono di consumare nicotina senza tabacco, poiché sono alimentate con un liquido nel quale essa è miscelata ad aromi, acqua e solventi. I rischi di questa forma di consumo non sono ancora sufficientemente studiati.

Quali gli effetti principali e collaterali dell’uso della nicotina?

La nicotina induce dipendenza con estrema facilità. Una volta inalata, passa dai polmoni al sistema circolatorio, e giunge direttamente al cervello già dopo 7-10 secondi, la frazione di tempo necessaria per percepire i primi effetti. Se il tabacco è aspirato con il naso, la nicotina penetra nell’organismo attraverso le mucose, più lentamente. Se il tabacco è masticato, il passaggio è meno rapido, ma anche la concentrazione della nicotina nel sangue diminuisce poi a rilento.

Giunta nel cervello, la nicotina favorisce la liberazione di diversi neurotrasmettitori. Secondo lo stato psicofisico della persona, può avere un effetto stimolante e mettere di buon umore, oppure rilassare e calmare. Intensifica le percezioni, l’attenzione e la memoria, e placa la sensazione di fame. Aumenta il ritmo cardiaco e la pressione sanguigna, mentre ostruisce la circolazione nei capillari cutanei e nelle arterie coronarie.

Fare uso di prodotti contenenti nicotina in un breve periodo e in misura eccessiva può provocare un’intossicazione, con sintomi quali nausea, conati di vomito e diarrea.

Desidera una consulenza online personale e professionale?

Siamo a disposizione per una consulenza online anonima e gratuita.

Dipendenza da nicotina e smettere di fumare

La dipendenza fisica dal fumo è causata dalla nicotina e si manifesta rapidamente. Oltre alla dipendenza fisica, c'è anche la dipendenza psicologica. In certe situazioni quotidiane, diventa un'abitudine fumare e accendere una sigaretta. Quando si smette di fumare, le persone che fumano devono fare i conti con i sintomi dell'astinenza. Per smettere di fumare è meglio farlo in due fasi: prima rompere la routine del fumo, poi smettere di fumare la nicotina.

Offerte per smettere di fumare: stopsmoking.ch; stop-tabacco.ch

Linea per smettere di fumare (7/7 dalle 10.00 alle 20.00): 848 000 181 (8 ct./min. da rete fissa; possibile essere richiamati gratuitamente; ulteriori informazioni)

Conseguenze dell’uso del tabacco a lungo termine

Innumerevoli studi scientifici hanno provato il nesso tra il fumo e l’insorgere di tumori (polmoni, cavo orale, laringe, stomaco, pancreas, vescica, collo dell’utero, reni). I fumatori, inoltre, vivono in media meno a lungo. Il fumo aumenta il rischio di malattie coronariche. L’arteriosclerosi indotta dal fumo riduce l’apporto di sangue (e quindi di ossigeno) al cuore. Una possibile conseguenza è l’infarto cardiaco, indotto da un’insufficienza cronica di ossigeno oppure da un’interruzione completa dell’afflusso sanguigno.

Effetti dell’uso di nicotina durante la gravidanza

Fumare e fare uso di tabacco durante la gravidanza aumenta il rischio di aborto spontaneo e il tasso di mortalità neonatale. La nicotina restringe i vasi e diminuisce la circolazione sanguigna nella placenta, privando così il feto di un apporto sufficiente in ossigeno e sostanze nutritive. Il bambino, inoltre, sarà maggiormente soggetto ad allergie e asma.

Ulteriori informazioni sul consumo di tabacco

Fatti e cifre sull’uso di nicotina e tabacco, sulle conseguenze per la salute e sui decessi in Svizzera: fatti-cifre.dipendenzesvizzera.ch; monam.ch

Preferisce una consulenza presso un servizio specializzato nella Sua regione?

Su Indexdipendenze.ch trova i servizi attivi in tutta la Svizzera.

Le vostre domande e le nostre risposte sull'uso del tabacco e la dipendenza da nicotina

Sono incinta di due mesi e faccio fatica a rinunciare ad alcol e sigarette. Ma ho ridotto entrambi in modo significativo. Quanto alcol posso bere e quante sigarette posso fumare senza danneggiare il bambino?

Ho cercato di smettere di fumare e il dottore mi ha dato il Champix. È stato fantastico, non ne avevo quasi più voglia, ma quando ho smesso di prenderlo sono caduto in depressione. Non sono mai stato depresso in vita mia. Ora ho ricominciato a fumare da un po' e sto bene. Ho paura di riprovare. Il farmaco potrebbe aver causato la depressione o si tratta di astinenza da nicotina?

Ho 16 anni (quasi 17), ho provato la mia prima sigaretta a 9 anni e ho iniziato a fumare a 10 anni. Ho iniziato a fumare marijuana otto mesi fa. Voglio fumare un po' meno e fumare meno erba. Come posso fare? Non voglio smettere del tutto, solo meno.

Vuole valutare il Suo consumo di tabacco?

Scopra il nostro test di autovalutazione online, anonimo e interattivo.